Litecoin

Fare trading online con le criptovalute ha spalancato ai trader di tutto il mondo enormi possibilità d’investimento. Si tratta del futuro degli scambi finanziari, che già oggi rappresentano circa il 21% delle operazioni effettuate soltanto in Cina. Miliardi di dollari di transazioni basate su algoritmi e reti decentrate, come la nuovissima Litecoin, che seppur ancora giovane è una delle criptovalute con il maggior tasso di crescita.

Se sei un trader anche alle prime arm, e ti stai chiedendo cosa siano esattamente i Litecoin, come e dove fare trading online su questa moneta virtuale allora sei nel posto giusto. Oggi infatti parleremo proprio della criptovaluta più interessante del mercato, che in soli 90 giorni ha raggiunto tre grandi traguardi.

Che cosa sono e come funzionano i Litecoin

Questa nuova criptovaluta fu lanciata nel 2011 dal suo ideatore, Charles Lee, come alternativa ai Bitecoin, dei quali usavano la stessa tecnologia peer-to-peer tramite software open source. Il funzionamento è praticamente identico, anche se i programmatori dei Litecoin portarono delle migliorie importanti, soprattutto sui tempi di caricamento delle operazioni.

La tecnologia dei Litecoin ha bisogno di soli 2,5 minuti per creare un blocco contro gli oltre 7 dei Bitecoin, il che si traduce in una minore attesa da parte di chi effettua e riceve pagamenti. Inoltre si calcola che ne saranno rilasciati circa tre volte tanto, con un conteggio finale che dovrebbe arrivare a oltre 84 milioni di unità.

Lo svantaggio principale risiede nella struttura dei Litecoin, che per garantire tutte queste funzioni aggiuntive risulta molto più grande, costosa e complessa rispetto a quella dei Bitecoin.

Il funzionamento dei Litecoin è lo stesso dei loro fratelli maggiori, infatti usano una rete di nodi che elaborano tutte le operazioni. Per i pagamenti basta salvarli sul proprio pc e scaricare un client per inviarli a un’altra periferica, garantendo sempre il più completo anonimato. Generalmente sono considerati meno sicuri e affidabili rispetto ai Bitecoin.

Analisi di mercato per il trading con i Litecoin

Dopo un inizio stentato e con qualche problemino di sicurezza e gestione, i Litecoin sono oggi largamente accettati da tantissime aziende internazionali, e-commerce e siti web. Il loro valore si aggira sui 40 dollari per unità, non male ma certamente molto lontano dai valori stratosferici dei Bitecoin. Sembra che ormai abbiano passato la loro fase più critica, infatti nel 2016 furono affossati su valori inferiori ai 4 dollari per unità, per quasi tutto l’anno. È dall’inizio di aprile invece che i Litecoin hanno iniziato a spiccare il volo, con un trend che ancora oggi non sembra voler diminuire la sua velocità di crescita.

Basti pensare che solo negli ultimi 90 giorni hanno guadagnato oltre il mille per mille. Questo incredibile risultato è dovuto a due fattori principali. Da una parte Bitstamp ha deciso di quotare i Litecoin sul mercato inglese, dall’altra è stato da poco lanciato un nuovo aggiornamento, con l’obiettivo di aumentare il numero delle transazioni. Per i trader questo si tramuta in ottime occasioni d’investimento, soprattutto per chi riuscirà a trovare le giuste finestre d’entrata e uscita. Il futuro dei Litecoin dipenderà dall’affidabilità che saranno in grado di assicurare ai nuovi commerci elettronici, specialmente nei confronti delle aziende che hanno deciso di scommetterci pesantemente.

Sarà importante vedere come si comporteranno anche gli altri attori di questa nuova scena, con Monero e Riddle pronti a dare battaglia. Anche le principali Banche private e centrali del mondo sono pronte al lancio di nuove criptovalute a partire dal 2018. Questo potrebbe portare a una svalutazione delle monete virtuali con l’introduzione di una forte concorrenza, che potrebbe portare a una vera e propria guerra di accordi e strategie finanziarie tra le varie società coinvolte. Per adesso nessuna delle concorrenti sembra possa danneggiare direttamente i Litecoin, almeno nel breve periodo, ma gli interessi in ballo sono enormi.

Dove fare trading online con i Litecoin

Negli ultimi tempi diversi broker di trading stanno aprendo le loro porte alle criptovalute, sia per il grande interesse suscitato tra i trader che per le ottime possibilità d’investimento che sono in grado di offrire. Per iniziare a fare trading sui Litecoin potete rivolgervi a eToro, AvaTrade o Plus500, tre dei migliori broker del settore sempre all’avanguardia nei servizi offerti ai propri clienti.

Tutti i broker offrono la possibilità di fare trading con i CFD, ovvero i contratti per differenza, lasciando da parte la compravendita diretta di criptovalute che sicuramente rimane molto più rischiosa. Invece in questo modo è possibile guadagnare sia quando il loro prezzo sale che quando scende, riducendo il rischio e aumentando le possibilità di guadagno. In più AvaTrade per esempio, permette di impostare gli stop-loss, per vendere automaticamente le posizioni in caso di eccessivi ribassi del prezzo.

Sono disponibili anche la leva finanziaria addirittura fino a 10:1, tutte le funzioni della migliore piattaforma di trading del settore, cioè Metadrader 4, l’assistenza in italiano e un bonus fino a 10.000€ per chi apre un nuovo conto per investire sulle criptovalute.

Conclusioni e consigli

Le criptovalute hanno aperto degli scenari veramente molto interessanti per i trader, soprattutto in momenti così difficili sui mercati, in particolare per le aziende legate al petrolio e alla produzione diretta di beni. Finalmente sembra essere arrivato il momento delle criptovalute, grazie alla loro accettazione da parte delle imprese e soprattutto della crescita e-commerce. Le opportunità sono tante ma si tratta di un settore nuovo, che sicuramente subirà ancora molti scossoni, con le aziende che si daranno battaglia suon di algoritmi.

Rischio elevato ma anche possibilità di guadagno tra le più alte del mercato. Oggi come oggi per chi si occupa di trading online non possono mancare le criptovalute come i Litecoin in portafoglio.