Cos’è il trading online

Cos’è il trading online e in cosa consiste questa forma di investimento molto in voga negli ultimi tempi? Per comprendere a pieno il funzionamento del trading online bisogna partire innanzitutto dal significato intrinseco del termine. La parola “trading”, infatti, tradotta letteralmente in italiano sta a significare “negoziazione”, tramite la quale si possono scambiare uno o più beni contemporaneamente. Nello specifico, proprio come avviene con gli scambi nella vita quotidiana, con il trading online si negozia sui mercati finanziari. Ovviamente esistono diverse tipologie di investimento e, in questa guida, ne andremo ad offrire una panoramica completa.

Come funziona il trading online

Abbiamo appena detto, quindi, che col trading online si operano degli scambi nei mercati finanziari, trattando elementi che andremo a definire di seguito. Per meglio comprendere il funzionamento di questi scambi, però, basta pensare alla compra-vendita di azioni. Quando qualcuno acquista delle azioni quello che realmente fa è acquistare una piccola quota di una società. Se il valore di tali azioni aumenta, allora è possibile ricavarne un profitto rivendendole ad un prezzo più alto.

Questo è il commercio ed è proprio così che avviene col trading online. Si acquista qualcosa ad un determinato prezzo e si spera che questo aumenti per rivendere il tutto ad un prezzo superiore. A questo punto, in molti si staranno sicuramente chiedendo la seguente domanda: come mai il valore delle azioni, o di altri beni che vedremo in seguito, sale e scende? La risposta è abbastanza semplice ed intuitiva. Il valore cambia in base alla domanda e all’offerta. Più c’è domanda per qualcosa e più le persone sono disposte a pagare pur di acquistarlo.

Cosa si può negoziare con il trading online?

Per molto tempo il trading finanziario, padre del comune trading online, è stato operato solo dalle banche e da altre istituzioni. Tuttavia, con il crescente sviluppo di internet e l’arrivo della banda larga, chiunque volesse impegnarsi nella compra-vendita di azioni e di altri beni è stato in grado di farlo online. Al momento, è possibile esercitare il trading online attraverso delle piattaforme dedicate, grazie alle quali è possibile registrare un proprio conto personale, effettuare depositi e prelievi, analizzare gli andamenti delle azioni e di tutti gli altri beni contenuti.

Quest’ultimi, in particolare, possono variare da piattaforma a piattaforma. Tuttavia, i beni più comuni risultano le azioni, le valute, le materie prime, beni fisici e molto altro ancora. Di tutti questi mercati, quello del forex è quello più esteso, dove si concentra cioè il maggior numero di negoziazioni.

Cos’è il mercato del forex?

Al giorno d’oggi, trading online e forex sono termini altamente correlati. Sono pochi, infatti, i broker (i servizi che danno la possibilità di negoziare) che non integrano il forex nei loro strumenti finanziari. Il forex, chiamato anche mercato dei cambi, è un mercato in cui vengono scambiate le valute al fine di facilitare lo scambio di beni tra i paesi.

Si tratta di un mercato che risulta operativo 24 ore al giorno, 5 giorni alla settimana, ed è aperto a banche, istituti finanziari, governi e banche centrali, aziende, investitori indipendenti e da una cerchia estesa di commercianti.

Le notizie che influenzano i mercati

Quando si investe in borsa, sia in titoli azionari, in materie prime, in valute o strumenti derivati è molto importante essere consapevoli del fatto che ci sono alcune particolari notizie che vanno ad influenzare, in maniera più o meno importante, l’andamento dei prezzi. Quali sono queste notizie? In particolare tutte quelle news relative a instabilità politica (ad esempio guerre, conflitti interni, caduta di un governo, ecc.) o interventi delle banche centrali.

Ci sono poi alcuni aspetti legati all’economia reale, come i dati sulla disoccupazione o quelli su esportazioni e produzione industriale. Insomma tutto quello che, in qualche modo, può andare ad influenzare i delicati equilibri della finanza va tenuto in considerazione se fai trading online.

Lascia un commento